Massa Lombarda

Il centro della frutticoltura
Questa città abbracciata dai frutteti, fin dalle sue origini, nasce e cresce nel segno dell’ospitalità. Nel 1251, infatti, ottanta famiglie in fuga dai territori di Brescia e di Mantova, a causa delle vessazioni dei feudatari locali, ricevettero rifugio e ospitalità in quello che allora era solo un piccolo borgo ai margini della selva di Lugo e che oggi è divenuta una città conosciuta come terra ospitale e della buona cucina. Visitare Massa Lombarda significa anche conoscere il “paese della frutta”.
Qui, infatti, alcuni pionieri, tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento, sperimentarono i primi impianti, a livello nazionale, nella coltivazione degli alberi da frutto, in particolare dei peschi, dando impulso alle prime esportazioni di frutta verso l’Europa, tanto che nel 1927 la città fu sede della Seconda Esposizione Nazionale di Frutticoltura.
Ancora oggi, guardandosi intorno a Massa Lombarda, tutto “parla” di frutta.